Archivi

febbraio: 2020
L M M G V S D
« Apr    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829  

Links sportivi

REGISTRAZIONE

PAROLA D’ORDINE: TUTTI UNITI VERSO LA VITTORIA

Si dice che il calcio non sia una scienza esatta, ma mai come in questo caso il luogo comune calza a pennello: dopo ben diciotto partite senza pareggi il Savona ne ha collezionato due consecutivi nelle trasferte di Sarzana e Tortona.
Inoltre la macchina da gol biancoblù, fino a quel momento con una media vicina ai tre gol a partita, si è parzialmente inceppata realizzando solo un gol nelle ultime due partite.
La marcia trionfale degli striscioni ha subito così un rallentamento che era quasi inevitabile, il ritmo assunto fino al doppio stop (parziale) in trasferta era da marziani e non da squadra da calcio.
Infatti anche l’Entella, antagonista degli striscioni, ha perso qualche punto e, di conseguenza, il vantaggio di cinque punti è rimasto immutato.
Il rallentamento sotto l’aspetto dei risultati è anche conseguenza di un calo sotto l’aspetto del gioco iniziato dalla partita casalinga con la Pro Settimo, gara che era stata risolta con la prodezza di Pascarella, che aveva parato un rigore, e il gol del rientrante Marrazzo.
Successivamente la partita di Sarzana ha evidenziato nuovamente questa involuzione di gioco dei giocatori di Iacolino: non è bastato neanche il vantaggio di M. Antonelli, che aveva tramutato in gol un assist di Bottiglieri su calcio da fermo.
Questa partita è quella che viene vista con più rammarico in casa biancoblù, visto che gli striscioni erano riusciti a sbloccare il risultato e sarebbe bastato controllare la gara senza errori per portare a casa l’intera posta.
Il pareggio di Tortona è stato accolto con meno rimpianti, visto che il Derthona si è dimostrato molto determinato e le condizioni del campo non consentivano di esprimersi al meglio.
Questa fase di involuzione è dovuta, secondo il nostro modesto parere, a molteplici fattori: un naturale calo psico-fisico dei biancoblù che ha interessato alcuni giocatori cardine, inoltre con il girone di ritorno si è entrati nella fase decisiva e tutte le squadre non possono più assolutamente concedere nulla per raggiungere gli obiettivi, di conseguenza molti giocano più coperti e badano più al sodo. C’è poi da considerare che, ovviamente, tutti giocano la partita dell’anno con la capolista e probabilmente conoscono meglio pregi e difetti della corazzata savonese.

Mister Iacolino, già dalla partita con il Derthona, ha dato un turno di riposo a qualche giocatore che era apparso, più degli altri, stanco in modo da sfruttare a dovere la rosa ampia che ha a disposizione e che gli permette di gestire al meglio anche questi momenti di difficoltà.

Per il resto c’è solo da continuare a lavorare con tranquillità: il Savona è sempre primo, ha un buon margine di vantaggio e la rosa ha doti tecniche eccellenti. Anche tutto l’ambiente deve fare la sua parte: tifosi e appassionati devono continuare a far sentire il calore e l’affetto del pubblico.

Sarà naturale tornare a vincere!

Questa domenica si presenta al Bacigalupo il Vigevano che all’andata fu battuto da un gol di Zirilli nel recupero, la partita venne indirizzata sul binario giusto anche dalla prodezza di Pascarella che, anche in quella occasione, riuscì a parare un rigore.
Naturalmente i ducali, vista la situazione di classifica, arriveranno a Savona con il coltello tra i denti: ci vorrà il miglior Savona per tornare alla vittoria.

Forza ragazzi, bisogna tornare a correre!