Archivi

giugno: 2020
L M M G V S D
« Apr    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Links sportivi

REGISTRAZIONE

DALLA PRO SETTIMO ALLA SARZANESE

Un’iniezione di fiducia per tutto l’ambiente

Il campionato è iniziato la scorsa domenica a Settimo Torinese: alla vigilia la trasferta era temuta, sia per la forza dell’avversario, sia per le dimensioni ridotte del terreno di gioco del “Renzo Valla”. Inoltre, c’era un po’ di tensione perché era necessario partire bene per far crescere l’entusiasmo di tutta la piazza.
I timori, le paure e la Pro Settimo sono stati spazzati via da un Savona sontuoso, un Savona che è stato sempre padrone del campo e che si è adattato alla perfezione al terreno di gioco ridotto.
I tifosi sugli spalti – tanti, almeno 150 – strabuzzavano gli occhi vedendo le trame dei biancoblù: in particolare ha destato impressione il reparto centrale, che si avvale di giocatori di categoria superiore, e che ha dimostrato la propria forza. I vari Andreotti, Ponzo, Garin e Bottiglieri hanno sempre giocato palla a terra facendo valere le qualità tecniche superiori agli avversari, supportando adeguatamente sia la difesa – mai in affanno – che l’attacco.
Iacolino ha quindi già dato la sua impronta a questo Savona: era evidente, infatti, che i biancoblù stessero giocando secondo un canovaccio preciso, ogni giocatore era sempre ben consapevole di cosa doveva fare e la velocità del gioco e delle trame fa da testimone a questo fatto.
Il reparto di centrocampo è stato, chiaramente, il cuore del gioco: ottimi cambi di campo a cercare l’uomo libero, triangolazioni in velocità, inserimenti dei terzini sulle fasce, palle in profondità per le due – scatenate – punte.
A proposito delle punte, forse il miglior complimento che possiamo fare loro è che si aveva la sensazione che potessero segnare in qualsiasi momento: veloci, imprevedibili, molte volte imprendibili, un incubo per gli avversari diretti, hanno anche dimostrato di intendersi alla perfezione.
Merita comunque una citazione il bomber Santiago Sogno, 20 anni appena ma un fiuto del gol incredibile che lo ha portato a esordire con una tripletta da … Sogno.
Il pacchetto arretrato, infine, si è fatto sorprendere in occasione del gol di Panzanaro ma, successivamente, non è stato mai in affanno; anche quando, visto il risultato, la concentrazione poteva essere in fase calante.
Certamente non tutte le partite avranno questo trionfale epilogo, è logico aspettarsi che arriveranno momenti duri durante il campionato, ma la netta sensazione è quella di una squadra che possa giocarsi fino all’ultimo la vittoria finale, supportata – fatto molto importante – da una società che, in pochi mesi, ha saputo darsi una organizzazione perfetta.
Cari savonesi, non è più il momento quindi di trovare scuse banali per non tornare allo stadio: società e squadra lo meritano. I tifosi a Settimo erano tanti, ora c’è far diventare una bolgia il vecchio Bacigalupo anche perché arriva la Sarzanese che, come la Pro Settimo, è una squadra da prendere con le molle.
Sarà il secondo esame per questo nuovo Savona, ma siamo sicuri che, con l’aiuto del pubblico, l’esame verrà passato a pieni voti.